Speranza: mascherine, distanziamento e lavaggio frequente mani fino al vaccino

Stampa

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal Corriere della Sera in apertura di un’iniziativa online dedicata alla situazione Coronavirus in Italia.

I bilanci vanno fatti alla fine, e purtroppo non siamo alla fine. Il virus circola, ancora le persone perdono la vita, dobbiamo sentirci dentro questa sfida, se pensiamo che la battaglia è vinta rischiamo di commettere errori: il Paese è ripartito, come è giusto che sia, ma servono cautela e prudenza“, ha detto il ministro.

L’uso delle mascherine, il distanziamento sociale e il lavaggio frequente delle mani sono le tre regole fondamentali che dovremo continuare a seguire fino a quando non avremo un vaccino, che ci metterà in sicurezza“, ha precisato Speranza.

Regole che dovranno essere seguite con ogni probabilità anche al rientro a scuola a settembre. Ieri è circolata la bozza delle linee guida, entro giovedì dovrebbero essere pubblicate quelle definitive.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur