Spending review, salvo l’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza

Di
WhatsApp
Telegram

red – Tra le magre, sebbene importanti, consolazioni legate alla Spending review c’è il salvataggio dell’Osservatorio nazinale per l’infanzia e l’adolescenza. L’organismo era stato cancellato nell’articolo 12 e salvato grazie ad un ememdanento che sancisce l’assenza di oneri per lo Stato e rimborso spese.

red – Tra le magre, sebbene importanti, consolazioni legate alla Spending review c’è il salvataggio dell’Osservatorio nazinale per l’infanzia e l’adolescenza. L’organismo era stato cancellato nell’articolo 12 e salvato grazie ad un ememdanento che sancisce l’assenza di oneri per lo Stato e rimborso spese.

Il salvataggio ha riguardato quasi tutti gli organi collegiali operanti presso l’Osservatorio del volontariato, tra essi l’Osservatorio nazionale sull’infanzia ed adolescenza, il Comitato nazionale per le pari opportunità e la rete delle consigliere di parità.

Si tratta di organi fondamentali di confronto e di valorizzazione delle competenze di vari soggetti sociali, sono tutti volontari legati al mondo dell’associazionismo no-profit. Punti di riferimento importanti, soprattutto in un periodo di crisi come questo. Secondo l’Istat in Italia ci sono 1,8 milioni di bambini in condizioni di indigenza, 723mila in povertà assoluta.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur