Spending review, è sciopero generale

Di
WhatsApp
Telegram

red – Irrigidimento sull’utilizzo degli inidonei, una manciata di pensionamenti con le vecchie regole per i soli docenti in esubero, un nulla di fatto sul pagamento delle ferie ai supplenti. Per la FLC CGIL c’è una sola risposta: sciopero generale. Annunciati decreti ingiuntivi per mancato pagamento ferie ai precari

red – Irrigidimento sull’utilizzo degli inidonei, una manciata di pensionamenti con le vecchie regole per i soli docenti in esubero, un nulla di fatto sul pagamento delle ferie ai supplenti. Per la FLC CGIL c’è una sola risposta: sciopero generale. Annunciati decreti ingiuntivi per mancato pagamento ferie ai precari

Il Governo incassa la fiducia al Senato e la FLCGIL annuncia lo sciopero generale. "Le modifiche apportare al testo originario – scrivono dal sindacato – peggiorano ulteriormente le condizioni di lavoro del personale della scuola, si beffano dell’autonomia scolastica e danno un altro schiaffo alla contrattazione integrativa. Nulla di fatto sul divieto di monetizzazione delle ferie che a detta dello stesso Miur non avrebbe dovuto riguardare i supplenti della scuola. Assolutamente insufficiente l’attenuazione introdotta sull’aumento delle tasse universitarie che esclude gli studenti fuori corso."

I provvedimenti, secondo la FLCGIL, avranno ricadute pesanti sulle condizioni di vita di docenti e ATA e sulla stessa funzionalità della scuole. Alcuni di essi addirittura illegittimi, come la negazione del pagamento delle ferie ai supplenti. Per questo, scrivono nel comunicato "partiremo da subito con i decreti ingiuntivi". "Daremo battaglia – conclude il comunicato – nelle piazze e nei tribunali per fermare questo susseguirsi incessante di norme ingiuste e indegne di un paese civile."

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur