Specializzazione sostegno, chi sarà ammesso direttamente ai corsi in soprannumero

WhatsApp
Telegram

Il CSPI, come riferito, ha espresso il parere relativo alla bozza di decreto che disciplinerà il corso di specializzazione su sostegno per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.

Specializzazione sostegno, BOZZA decreto: CSPI chiede ingresso laureati e ITP con 24 CFU o docenti con 36 mesi servizio

Specializzazione sostegno: requisiti partecipazione

Il requisito richiesto per partecipare ai corsi di specializzazione su sostegno è l’abilitazione all’insegnamento.

Secondo il CSPI, tenuto conto anche della legge di bilancio e delle modifiche che la stessa apporta al decreto 59/17, si devono far partecipare anche coloro i quali siano in possesso della sola laurea più 24 CFU o con 36 mesi di servizio.

Qui tutte le info sui titoli richiesti

Specializzazione sostegno: ammissioni in soprannumero

Per accedere ai corsi  di specializzazione è necessario superare le prove di ammissione, pre-selettiva compresa.

L’articolo 4 della bozza di decreto, però, prevede delle eccezioni.  Sono, infatti, ammessi in soprannumero i soggetti che nei precedenti cicli di specializzazione:

  • abbiano sospeso il percorso o, pur essendo in posizione utile, non si siano iscritti;
  • siano risultati vincitori in più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;
  • siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

Scarica la bozza di decreto

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito