Specialisti di inglese nella primaria, scomparsi dalle scuole

di Lalla
ipsef

Katia Ilardo – Caro Ministro Profumo, vogliamo parlare dei laureati in Lingue e letterature straniere? Io faccio parte di quella categoria di insegnanti laureati e specialisti di lingue che ha conseguito l’abilitazione nel concorso del ’99, sostenendo anche la prova aggiuntiva di lingua e che ha scelto da 13 anni di lavorare nella scuola primaria perchè il ministro Moratti ci aveva dato dignità di specialisti di inglese, dignità ora calpestata dal ministro Gelmini, con i suoi tagli ci ha doppiamente silurati: come insegnanti di posto comune e come specialisti di lingua, in quanto ha deciso che ora il nostro titolo non serve più.

Katia Ilardo – Caro Ministro Profumo, vogliamo parlare dei laureati in Lingue e letterature straniere? Io faccio parte di quella categoria di insegnanti laureati e specialisti di lingue che ha conseguito l’abilitazione nel concorso del ’99, sostenendo anche la prova aggiuntiva di lingua e che ha scelto da 13 anni di lavorare nella scuola primaria perchè il ministro Moratti ci aveva dato dignità di specialisti di inglese, dignità ora calpestata dal ministro Gelmini, con i suoi tagli ci ha doppiamente silurati: come insegnanti di posto comune e come specialisti di lingua, in quanto ha deciso che ora il nostro titolo non serve più.

Una qualsiasi maestra (con tutto il rispetto) con vecchio diploma Magistrale, assunta in ruolo adesso, è OBBLIGATA a fare un "corsetto" di inglese di scarse 100 ore e può insegnare inglese alla primaria.

Ma allora noi siamo stati solo presi in giro? E la qualità dove la mettiamo? Grazie.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione