Speciale Concorso Coadiutori Parlamentari: un’importante opportunità per diplomati

Il concorso per 60 Coadiutori Parlamentari bandito in Gazzetta Ufficiale lo scorso 8 ottobre, sta riscontrando notevole interesse tra i candidati in possesso del diploma di scuola superiore in cerca di un’occupazione con una retribuzione particolarmente interessante.

I candidati al concorso possono inoltrare la propria domanda di partecipazione entro l’8 novembre seguendo le istruzioni riportate nel bando di concorso
Le selezioni prevedono una  prova preliminare, una prova tecnica, prove scritte e una prova orale.

Per una preparazione efficace alle prove d’esame è disponibile il volume Edises Concorso 60 Coadiutori parlamentari
Il
volume è completato da un software di simulazione per effettuare esercitazioni mirate o simulazioni d’esame: prova una demo gratuita

Il Coadiutore Parlamentare contribuisce ad assicurare un efficiente funzionamento degli Uffici, attraverso la partecipazione, sulla base delle direttive impartite dai Consiglieri, all’organizzazione dell’attività degli Uffici attraverso l’istruttoria delle pratiche di segreteria e di natura amministrativa, la predisposizione di testi ed elaborati elettronici analitici e di sintesi, l’utilizzo di strumenti e tecnologie avanzate, la consultazione ed implementazione delle banche dati, la classificazione e l’archiviazione dei documenti e della corrispondenza, la cura dei rapporti con l’utenza interna e nelle relazioni esterne.

Per un Coadiutore della fascia retributiva iniziale F1 (quella indicata nel bando) la retribuzione mensile netta è di 1.726,86 euro, a cui vanno sommati i bonus per attività straordinaria.

Ovviamente si tratta di un importo iniziale. La progressione giuridica ed economica è legata al merito e all’anzianità di servizio, sulla base di un sistema di valutazione, i cui parametri sono diversificati in ragione della preposizione o meno ad incarichi di coordinamento di durata annuale, i quali possono essere attribuiti non prima di 6 anni di anzianità.

Per tutti i dettagli sul concorso e per il bando completo consulta il blog Edises