Spara in classe alla compagna con pistola giocattolo: sospeso dalla scuola ma aiutato dal padre della vittima

Uno studente 15enne del Tecnico Panedda di Olbia è giunto in classe con una pistola giocattolo con cui ha sparato due proiettili di gomma che hanno colpito a polso e gamba una compagna 14enne che ha è stata accompagnata al pronto soccorso: 2 giorni di cure.

Per l’atto di bullismo è scattata la sospensione, mentre la famiglia della ragazza ha deciso di perdonarlo e non sporgere denuncia: il padre, saputo che lo sparatore ama la meccanica, lo ha invitato nella sua officina per imparare il mestiere.

 

Uno studente 15enne del Tecnico Panedda di Olbia è giunto in classe con una pistola giocattolo con cui ha sparato due proiettili di gomma che hanno colpito a polso e gamba una compagna 14enne che ha è stata accompagnata al pronto soccorso: 2 giorni di cure.

Per l’atto di bullismo è scattata la sospensione, mentre la famiglia della ragazza ha deciso di perdonarlo e non sporgere denuncia: il padre, saputo che lo sparatore ama la meccanica, lo ha invitato nella sua officina per imparare il mestiere.

 

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!