In Spagna si taglia su scuola e sanità

Di
Stampa

dp – Spread sale, borsa scende: tra le montagne russe del debito europeo, nelle mani degli "speculatori", austerity è la parola d’ordine. Ieri le borse sono scese a picco ed è risalito lo spread, che fino a poco tempo fa non sapevamo nepure che esistesse. La parola ritornerà di nuovo alle politiche di contenimento della spesa? La Spagna, a quanto pare, si sta già dando da fare.

dp – Spread sale, borsa scende: tra le montagne russe del debito europeo, nelle mani degli "speculatori", austerity è la parola d’ordine. Ieri le borse sono scese a picco ed è risalito lo spread, che fino a poco tempo fa non sapevamo nepure che esistesse. La parola ritornerà di nuovo alle politiche di contenimento della spesa? La Spagna, a quanto pare, si sta già dando da fare.

Il Governo Rajoy ha deciso nuove iniziative di contenimento della spesa pubblica, sanità e scuola nel mirino. Ciò nonostante a fine marzo avesse adottato una manovra da poco più di 27 miliardi. Ma a quanto pare non sono stati sufficienti, basta un colpo di conda dello spread che si mette mano alle forbici per sfoltire.

E’ naturale che il pensiero corra alla situazine italiana, con lo spread che ha ripreso la corsa e la borsa che ieri ha fatto un bel tonfo. Come sappiamo le forbici sono sempre pronte per la potatura primaverile.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur