Spaccio droga davanti alle scuole, On. Sasso: operativa direttiva Ministero dell’Interno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato On. Sasso – Prosegue l’azione del Governo in materia di sicurezza. È infatti operativa la direttiva con cui il Ministro dell’interno, chiede alle forze dell’ordine una intensificazione dell’attività di controllo e prevenzione davanti agli istituti scolastici, di fenomeni criminosi ed in particolare dello spaccio di stupefacenti.

“Anche questa volta – sottolinea l’on. Rossano Sasso – il Ministero ha mostrato sensibilità e disponibilità nei confronti degli enti locali, arrivando a stanziare 2.500.000 euro per consentire ai sindaci di 15 città italiane di poter avere fondi e risorse da destinare o all’acquisto di impianti di videosorveglianza o all’assunzione di personale di polizia locale, da impiegare per lo scopo prefisso.

Nel caso della mia regione, la Puglia, la città interessata dal progetto “scuole sicure” che parte quest’anno ed è in fase sperimentale, sarà Bari.

Un passo in avanti per la sicurezza dei nostri ragazzi e delle nostre scuole, che ci auguriamo possa essere potenziato ed esteso a tutto il territorio regionale. Intanto la direttiva del Ministro è chiara: potenziare i controlli davanti alle scuole con pattuglie di polizia e fare maggiore ricorso a misure come il daspo urbano”.

Sasso conclude poi ricordando come “l’attenzione del Governo alla sicurezza delle scuole sia massima, con il Ministro Bussetti che ha già assicurato lo stanziamento di 7 miliardi di euro per l’edilizia scolastica. In commissione cultura lavorerò per ottenere quanta più attenzione possibile per le scuole del nostro territorio”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione