Sottosegretaria salute: a scuola ispezioni a sorpresa, controllo sugli insegnanti e telecamere contro maestre violente

Stampa

“Occorre molto di più che una telecamera, io penso che ci vogliono ispezioni a sorpresa, ripristinare il medico a scuola” e “un controllo della scuola sugli insegnanti”.

A dirlo il sottosegretaria alla salute Sandra Zampa (Pd), durante la trasmissione Mattino 5, su Canale 5, in merito ai nuovi episodi di violenza ai danni di bambini che frequentavano un asilo in provincia di Foggia.

“Le telecamere – ha precisato – possono già ora essere istallate, cosa su cui ho avuto dubbi inizialmente e che ho superato. Credo però che le telecamere non siano sufficienti: servono anche altri interventi”.

Ad esempio, “vanno testati e formati gli insegnanti. Se in quella scuola c’è un direttore una direttrice, credo che abbia omesso dei controlli”.

Il sottosegretario ha anche avanzato l’ipotesi di reintrodurre il medico a scuola, che può meglio rendersi conto di eventuali segnali da parte dei bambini. Ad esempio se “sono spaventati”.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi