Diritto al sostegno. Sentenza Tar decreta validità anche per anni successivi

di
ipsef

red – La notizia è fornita da Salvatore Nocera attraverso il sito dell’AIPD. La sentenza in questione è la n° 7783/13 che ha stabilito la validità del dispositivo anche per gli anni successivi a quello in cui è pronunciata.

red – La notizia è fornita da Salvatore Nocera attraverso il sito dell’AIPD. La sentenza in questione è la n° 7783/13 che ha stabilito la validità del dispositivo anche per gli anni successivi a quello in cui è pronunciata.

Infatti, la difesa, facendo perno sulla valutazioni medico-legali dell’ASL che vuole una minorazione non regressiva e quindi stabilizzata o progressiva, gli avvocati hanno chiesto che la decisione potesse valere anche per gli anni successivi a quello per il quale sarebbe stata pronunciata. Richiesta accolta dal tribunale.

Nel commento, Salvatore Nocera, Responsabile dell’Area Normativo-Giuridica dell’Osservatorio Scolastico sull’Integrazione dell’AIPD Nazionale, considera tale sentenza "assai interessante ed innovativa rispetto alla Sentenza del Consiglio di Stato n° 2231/10 secondo la quale invece, potendosi avere dopo la decisione delle variazioni sulla situazione di gravità, le sentenze dei TAR sulle deroghe per il sostegno debbono valere esclusivamente per l’anno scolastico per il quale sono pronunciate".

Una decisione quella del Tar che riduce i costi dei successivi ricorsi, garantendo la continuità didattica con lo stesso docente per il sostegno per tutta la durata di quel grado di scuola.

L’augurio di Nocera è che "l’orientamento venga confermato da altre decisioni dei TAR ed, in caso di appello, anche dal Consiglio di Stato, poiché trattasi di affermazione di logica-giuridica."

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare