Sostegno. Nocera: corsi formazione per docenti curriculari ridurranno richiesta sostegno, ma si rispetti tetto 20 alunni per classe

WhatsApp
Telegram

red – Salvatore Nocera interviene sulle ultime modifiche relative all’integrazine scolastica attraverso una scheda normativa dell’AIPD (Associazione italiana persone down), della quale è esponsabile dell’Area Normativo-Giuridica

red – Salvatore Nocera interviene sulle ultime modifiche relative all’integrazine scolastica attraverso una scheda normativa dell’AIPD (Associazione italiana persone down), della quale è esponsabile dell’Area Normativo-Giuridica

 Tre le novità che vengono accolte positivamente

  1. le 27mila immissioni in ruolo
  2. l’unificazione delle 4 aree del sostegno nelle graduatorie delle superiori
  3. la formazione dei docenti curriculari

Il commento del Nocera si concentra principalmente sulla formazione dei docenti curriculari, interrogandosi sulle modalità e i tempi, suggerendo la concentrazione soprattutto " in occasione della programmazione che si svolge dal 1° al 15 Settembre in modo che tutti i docenti della classe conoscano i bisogni educativi dei singoli alunni e ne formulino il PEI per quelli con disabilità ed il PDP per quelli con altri BES, eliminando definitivamente la delega di ciò ai soli docenti per il sostegno, come espressamente previsto dall’art. 5 del DPR del 24/02/1994."

Una delle conseguenze che tali corsi avranno sarà quella di ridurre "l’eccessiva richiesta di ore di sostegno, perché i docenti curricolari si occuperanno pure loro, assieme a quelli per il sostegno, del progetto di inclusione. Si ridurranno pure le inarrestabili cause per ottenere sempre più ore di sostegno."

Tutto ciò, però, potrà essere accettato, secondo Nocera, se sarà rispettato "il tetto massimo di 20 alunni nelle classi frequentate da alunni con disabilità, di cui al art. 5 comma 2 del DPR n° 81/09, poiché solo se non vi sono classi superaffollate i docenti curricolari potranno seriamente occuparsi anche degli alunni con disabilità."

Vedi anche

In aumento sia alunni con disabilità +3,7% che docenti di sostegno + 8,8%

Alunni con disabilità. Trentino batte tutti 3,3% degli studenti totali, domina Italia centrale. Ma Nord-Ovest cresce del 90% rispetto 2001

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur