Sostegno, nel Mezzogiorno più ricorsi per ottenere un maggior numero di ore

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito sulla relazione della Corte dei Conti relativa agli interventi per la didattica a favore degli alunni con disabilità e bisogni educativi speciali, evidenziando che la medesima ha bocciato l’operato del Miur.

Sostegno, la Corte dei Conti boccia il MIUR

I numeri

La relazione riguarda gli anni scolatici 2012-2017 e riporta, tra le altre cose, tutti i numeri relativi agli alunni con disabilità, ai docenti e ai ricorsi presentati dalle famiglie per ottenere il corretto numero di ore di sostegno.

Ricorsi

I dati mostrano che, nel corso degli anni, hanno presentato ricorso per ottenere un maggior numero di ore di sostegno:

  • l’8,5 per cento delle famiglie di alunni con disabilità della scuola primaria;
  • il 6,8 per cento di quelle della scuola secondaria di I grado;

Quanto alle aree geografiche, il Mezzogiorno presenta il più alto numero di famiglie che ha adito il tribunale.

Ecco tutti i numeri:

La relazione

Versione stampabile
anief anief
soloformazione