Sostegno infanzia e primaria, posti insufficienti in provincia di Agrigento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sostegno: posti insufficienti in provincia di Agrigento.

Posti insufficienti

Il direttivo dell’associazione “Insieme per il sostegno”, di cui fanno parte docenti specializzati e famiglie di alunni disabili, denuncia che i posti assegnati alle scuole sono insufficienti a coprire il fabbisogno, come testimoniato da un’indagine svolta nel territorio di Sciacca (AG).

I dati ricavati dall’indagine sono stati incrociati con i posti, messi a disposizione dall’ATP di Agrigento per le convocazioni, ai fini dell’attribuzione degli incarichi (14 posti tra infanzia e primaria),  e le richieste delle scuole.

Dove nasce il problema

Si tratta dell’annoso problema della carenza di organico, per cui gli Uffici periferici del Miur sono costretti a dividere i posti annualmente autorizzati dal Ministero prima e dall’USR poi.

Le scuole, com’è noto, avanzano la richiesta dei posti necessari agli Ambiti territoriali provinciali che poi li assegnano sulla base delle risorse di organico attribuite agli stessi dall’USR; USR che, a sua volta, può assegnare i posti autorizzati dal Ministero.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione