Sostegno, il 70% delle cattedre scoperte è al Nord, ma i posti di specializzazione sono più al Sud. I casi emblematici di Lombardia e Sicilia

WhatsApp
Telegram

L’anno accademico 2022/23 segna un traguardo significativo: 28.896 posti di specializzazioni in sostegno negli atenei italiani.

Questi corsi si concluderanno entro il 30 giugno 2024, permettendo agli iscritti di concorrere per una cattedra solo a partire da settembre 2024. Nel frattempo, le 19mila assunzioni preventivate dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per il 2023 rappresentano un’altra notizia positiva.

Tuttavia, esistono preoccupazioni riguardanti la distribuzione territoriale di queste specializzazioni. Come segnala Il Sole 24 Ore, più della metà di queste opportunità si concentrano nel Sud, nonostante il 70% delle posizioni scoperte si trovino al Nord. Questo squilibrio potrebbe perpetuare il precariato negli ambiti già inflazionati e potrebbe contribuire alla mobilità degli insegnanti specializzati, lasciando vuoti nel settentrione che devono essere colmati.

Un esempio emblematico di questa situazione si trova confrontando la Lombardia e la Sicilia. La prima vede scoperto più di un posto su tre, ma offre solo il 4% delle opportunità di specializzazione, mentre la seconda ha solo 694 posti scoperti, ma offre 5mila opportunità di specializzazione.

Nonostante queste discrepanze, l’anno accademico 2022/23 presenta numeri elevati per le specializzazioni in sostegno, e l’anno successivo dovrebbe essere ancora più generoso.

Per settembre 2023, la soluzione adottata dal Ministro Giuseppe Valditara passa attraverso il piano straordinario di assunzioni previsto nel decreto Pa, che prevede circa 19mila inserimenti relativi ai posti di sostegno. Per questi candidati, si prevede un contratto a tempo determinato, con l’immissione in ruolo in caso di valutazione finale positiva.

Leggi anche

TFA Sostegno VIII ciclo: ammessi alle prove con riserva, chi può presentare la domanda [LO SPECIALE]

Le date della prova preselettiva

  • mattina del 4 luglio 2023: prova scuola dell’infanzia
  • mattina del 5 luglio 2023: prova scuola primaria
  • mattina del 6 luglio 2023: prova scuola secondaria di I grado
  • mattina del 7 luglio 2023: prova scuola secondaria II grado

I link ai bandi delle Università

Normativa

Decreto Ministeriale attivazione VIII ciclo

Decreto Interministeriale Quota riserva 35% 

RIPARTIZIONE POSTI

Avviso 6 giugno rettifica posti

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza

WhatsApp
Telegram

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?