Sostegno, Chiorino: in Piemonte servono 2.800 insegnanti

Stampa

In Piemonte servono 2.800 insegnanti di sostegno, ma al momento le assegnazioni sono state soltanto 2.

A dirlo l’assessore regionale all’Istruzione, Elena Chiorino, rispondendo a un’interrogazione urgente in sesta Commissione, presentata da Marco Grimaldi (Luv).

L’interrogazione chiedeva come sarà garantita nelle scuole piemontesi la piena accessibilità acustica degli studenti sordi o ipoacustici, per i quali l’uso dei dispositivi di protezione individuale per il Covid 19, in particolare le mascherine, rappresenta una barriera.

Il Piano scuola nazionale 2020-2021ha spiegato l’assessore – prevede che gli studenti fragili, tra i quali rientra la categoria dei disabili sensoriali, dovranno essere salvaguardati privilegiando la didattica in presenza e l’assessorato ha preso parte al Tavolo regionale per l’avvio dell’anno scolastico, dove sono state affrontate anche queste criticità“.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì