Sostegno, Anief: posti in deroga vanno stabilizzati, altrimenti riforma sarà inutile

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – Passano i Governi, aumentano gli alunni disabili, eppure i numeri non tornano perché a distanza di sette anni dall’ultimo intervento del legislatore (Legge 128/12) i posti in deroga di sostegno, assegnati solo in supplenza e non utili per assunzioni e trasferimenti, sono aumentati fino a coprire il 40% dell’organico autorizzato ogni anno.

Il sindacato ha aperto le pre-adesioni per impugnare il prossimo schema di decreto ministeriale ed è pronto a commissariare l’USR Sicilia.

Marcello Pacifico (Anief): Non si può continuare a ignorare il problema. Rispetto ad esigenze certificate bisogna sbloccare i ruoli e coprire le richieste di insegnanti specializzati delle scuole.

Versione stampabile
Argomenti: