Sostegno. Anche la UIL per il superamento della suddivisione in aree nella secondaria di secondo grado

di redazione
ipsef

Il 24 settembre è proseguito il confronto dei referenti territoriali uil sulle tematiche del sostegno e dell’integrazione.

Il 24 settembre è proseguito il confronto dei referenti territoriali uil sulle tematiche del sostegno e dell’integrazione.

Le aree di discussione:

  1.  possibile superamento del sistema della suddivisione in aree nella secondaria di secondo grado;
  2. superamento della Dotazione Organica di Sostegno introducendo la titolarità di scuola anche nel secondo grado;
  3. esigenza di formazione degli insegnanti di sostegno di maggiore qualità (400 ore sono poche) e formazione almeno di base per gli insegnanti curricolari;
  4. esame di Stato: introdurre l’obbligo di partecipazione dell’insegnante di sostegno, con la piena compartecipazione all’esame della classe, non limitata all’esame dell’alunno disabile;
  5. vigilanza sul rispetto delle “buone prassi” e denuncia delle cose che non vanno.

Su questo la UIL scuola promuove un convegno con dirigenti dell’amministrazione centrale, dirigenti scolastici e docenti, che si terrà nel mese di novembre.

Versione stampabile
anief
soloformazione