Sospesi per aver copiato durante l’esame di maturità: ricorrono al TAR

WhatsApp
Telegram

Un ragazzo e una ragazza di un Liceo Classico di Avellino sono stati scoperti con un altro cellulare, al di fuori di quello consegnato, mentre copiavano la traduzione sugli "Ultimi giorni di Tiberio", brano tratto dagli Annales di Tacito: per questo sono stati sospesi dgli esami di Stato.

Un ragazzo e una ragazza di un Liceo Classico di Avellino sono stati scoperti con un altro cellulare, al di fuori di quello consegnato, mentre copiavano la traduzione sugli "Ultimi giorni di Tiberio", brano tratto dagli Annales di Tacito: per questo sono stati sospesi dgli esami di Stato.

Gli studenti sostengono di avere i cellulari, ma spenti e, quindi, non utilizzati: si sono rivolti a degli avvocati per fare ricorso al Tar.

A fermare i due ragazzi prima uno dei commissari e poi il presidente:sono stati avvisati dell’accaduto anche l'ispettore incaricato sulla vigilanza agli esami di Stato e Rosa Grano, dirigente dell’Ufficio Scolastico, Ambito Territoriale di Avellino. Ai ragazzi non è stato possibile far proseguire la seconda prova e l’esame di Stato è di fatto terminato in anticipo, in attesa della risposta del Tar.

 Se il TAR darà loro ragione e sarà veloce gli studenti potranno già il primo luglio ripetere l'esame con delle prove suppletive, o essere convocati  a settembre per una seduta straordinaria d’esame.

I due alunni non avevano mai creato problemi,hanno avuto per cinque anni un comportamento ottimo, come il curriculum di studi che sta sull’otto per uno e più di otto per l’altro.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur