Sospensione docente per video alunni su Salvini indegna di una democrazia. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Gianni Mereghetti – Carissimo direttore, una insegnante di Palermo è stata sospesa perché i suoi studenti hanno accostato Salvini e il suo decreto sicurezza alle leggi razziali del 1938.

Questa decisione è indegna di una democrazia! Esiste ancora o no la libertà di esprimere la propria opinione?

Invece di questi processi alle idee, Salvini dovrebbe riflettere sul fatto che dei giovani abbiano fatto un simile accostamento: i casi sono due, o Salvini non è stato capito e allora si spieghi meglio, oppure c’è del vero in quello che hanno scritto i ragazzi di Palermo, e allora c’è di che preoccuparsi.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione