Sos grammatica italiana. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Mario Bocola – Sos grammatica italiana! Le recenti notizie sugli adolescenti quindicenni che non sanno comprendere un testo scritto e riportano errori grossolani negli scritti perché non conoscono le regole grammaticali e le sanno applicare e l’elevato numero di bocciati al concorso per futuri magistrati perchè alla prova scritta vi erano evidenti errori di morfologia e sintassi è veramente grave e ci deve imporre ad una seria riflessione.

In quanto lo stato di salute dell’istruzione in Italia è pauroso. Occorre, pertanto, potenziare e rafforzare in tutti i gradi dell’istruzione, specialmente in quella dell’obbligo della primaria e secondaria di I grado, lo studio della grammatica italiana
per evitare che gli alunni compiano vistosi errori di ortografia.

Bisogna insistere a tutti i costi sullo studio della grammatica, morfologia e sintassi facendo imparare bene le regole della lingua con l’ausilio della teoria da applicare alla pratica, ossia in una consistente batteria di esercizi grammaticali da fornire agli alunni.

Questo deve essere fatto soprattutto alla scuola secondaria di I grado (la scuola media) che è grado di scuola più debole. Chi ha frequentato la scuola di un tempo sa quanto era importante lo studio delle strutture linguistiche dell’italiano e i maestri elementari avevano l’abitudine di far compilare diverse pagine di quaderno sulle regole grammaticali. Purtroppo è necessario ritornare a quel metodo pedissequo di insegnamento della lingua italiana se si ha la volontà di innalzare le conoscenze, le
abilità e poi le competenze linguistiche degli studenti.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro