SOS docenti, graduatorie esaurite, i presidi a caccia di supplenti: “Il virus stravolge il nostro lavoro”

Stampa

Con l’impennata di contagi c’è un altro problema per i dirigenti scolastici: il reperimento dei supplenti. Così come racconta La Nazione, grossi disagi a Pistoia con i presidi a caccia di docenti visto che le graduatorie dei docenti per la scuola dell’infanzia e per quella primaria sono esaurite.

Capita inoltre, come racconta il quotidiano, che i docenti che inviano le messe a disposizione rinuncino alla cattedra al momento della chiamata per una supplenza.

Problemi anche con l’organico Covid.

“Noi avevamo richiesto gli insegnanti in più per l’organico cosiddetto ’Covid’, nato per poter coprire le classi sdoppiate perché troppo numerose – spiega una preside– per questo avevamo diviso le sezioni più ’affollate’ alla scuola dell’infanzia fino ad avere tre classi in più. Adesso dal Ministero arriva la comunicazione che su questi posti non possono essere nominati supplenti. E se si ammala uno di questi insegnanti? O se, possibilità sempre più probabile, viene messo in quarantena?”.

Il riferimento è al blocco delle nomine su posti Covid

Supplenze Covid-19, stop momentaneo a nuove convocazioni. Ecco dove

MAD: è possibile inviare la domanda anche se già iscritti nelle graduatorie

Solo per quest’anno scolastico, dato il persistere dell’emergenza sanitaria, il Ministero ha autorizzato l’invio di domande di messa a disposizione anche da parte di docenti inseriti nelle graduatorie.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!