Sorrentino: “DSGA pronti a tornare a Roma, no al Middle Management, sì alle Elevate Professionalità”

WhatsApp
Telegram

Alberico Sorrentino, Presidente del Movimento Nazionale Direttori SGA – Dopo la chiusura del CCNL Sanità, manca ufficialmente solo la scuola. Un segno tangibile di come l’Istruzione nel nostro Paese sia considerata l’ultima ruota del carro.

Negli ultimi giorni è stata diffusa la notizia relativa a risorse aggiuntive previste nella legge di bilancio per il 2022, circa 340 milioni di euro, da destinare al rinnovo del CCNL 2019/2021.
Ora le Parti Sociali, Aran e Ministero non hanno più attenuanti.

È necessario chiudere quanto prima la partita contrattuale a maggior ragione in un momento storico in cui il tasso d’inflazione ha eroso totalmente il potere di acquisto di migliaia di lavoratori ed in particolare per chi lavora fuori sede.

“Come associazione di categoria – dichiara Sorrentino del Movimento Nazionale DSGA – chiediamo con forza la creazione dell’area delle Elevate Professionalità, come avvenuto in tutti i comparti fino ad ora.

Prendiamo le distanze da chi ancora oggi blatera di “middle management”, in quanto il Dl 80/2021 espressamente esclude dal dettato normativo i docenti, che pure meritano di essere valorizzati dal rinnovo contrattuale, ma la riforma degli ordinamenti
professionali riguarda esclusivamente il personale amministrativo”.

Il personale amministrativo delle scuole ha gli stipendi più bassi rispetto a qualsiasi altro dipendente pubblico ed in specie il funzionario direttivo, il Direttore Amministrativo è ancora trattato alla stregua di semplice impiegato, quando lo stesso
possiede professionalità e competenze nel settore amministrativo nettamente superiori a quelle richieste e possedute dagli stessi Dirigenti Scolastici.

“Stiamo lavorando – conclude Sorrentino – per portare ai tavoli contrattuali un Direttore SGA e per creare un unico grande soggetto sindacale di categoria che abbia la forza di rappresentare i propri iscritti e di confrontarsi con le OO.SS rappresentative, Ministero e politica. Nelle prossime settimane saremo a Roma, per dare un segnale chiaro a chi andrà ad occupare il Dicastero di viale Trastevere”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur