Sono 370mila le classi e 750mila i docenti per il 2015/16. I dati forniti dal Ministero

WhatsApp
Telegram

Sono 8.384 le istituzioni scolastiche statali che si articolano in 41.286 sedi scolastiche per l'anno scolastico 2015/2016. I dati sono stati forniti dal ministero dell'Istruzione in un report.

Sono 8.384 le istituzioni scolastiche statali che si articolano in 41.286 sedi scolastiche per l'anno scolastico 2015/2016. I dati sono stati forniti dal ministero dell'Istruzione in un report.

Gli alunni previsti sui banchi delle scuole statali sono 7.862.022, per un totale di 369.913 classi. Gli alunni con cittadinanza non italiana sono 746.570, di cui 114.101 iscritti alla scuola d'infanzia, 287.614 alle elementari, 158.827 alle medie e 186.028 alle superiori.

La regione con maggiore presenza di ragazzi stranieri è la Lombardia (186.868), seguita dall'Emilia Romagna (90.234), dal Veneto (83.326) e dal Lazio (71.052). Sono il 32,6% le sedi scolastiche della scuola d'infanzia, il 36,8% quelle della primaria, il 17,5% delle medie, il 13,1% delle superiori. In totale, sono 1.000.304 gli alunni della scuola d'infanzia, 2.583.561 alle elementari, 1.649.509 alle medie, 2.628.648 alle superiori di secondo grado. In particolare, il 47,2% degli alunni delle superiori frequenta i licei, il 31,7 i tecnici e il 21,1 i professionali. Lo scientifico è di gran lunga la scuola preferita dai liceali (404.476), seguito dal linguistico (203.273) che ha superato il classico (153.805) che a sua volta è tallonato dal liceo scientifico con opzioni di scienze applicate (150.811). Sempre l'indirizzo scientifico, ma con la sezione sportiva ha 7.701 iscritti per i primi due anni (non era attivo prima).

Buona la performance anche del liceo delle scienze umane con 124.954 alunni. Sono 751.563 i docenti in tutta Italia, dei quali 119.496 di sostegno. Sono poi 6.446 i posti di potenziamento per il sostegno determinati dalla legge 107 (la Buona scuola), mentre il totale dei posti di potenziamento è di 48.812. Dalle grafici relativi alle serie storiche messi a disposizione dal Miur si vede che il numero degli alunni è in leggera diminuzione, mentre sono in aumento costante a partire dal 2011/2012 il numero delle classi e dei posti dei prof. In aumento anche gli alunni con disabilità e dei docenti di sostegno. La Lombardia è la regione con i numeri più grandi per quanto riguarda la presenza di istituzioni scolastiche (1.135), seguita dalla Campania (1.015) e Sicilia (865). In coda, Molise (53) e Umbria (141). Anche per gli alunni la Lombardia è la prima regione (1.185.591 studenti, 53.727 classi, 34.701 con disabilità), seguita da Campania, (921.081 – 44.825 – 23.376), Sicilia (763.521 – 36.737 – 22.893) e Lazio (741.588 – 34.179 – 23.514). Infine, sono 125 i Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti. Le scuola paritarie (i dati riportati sono però relativi all'anno scolastico 2014/1015) sono state 13.498, la maggior parte (71,6%) d'infanzia, l'11% alla primaria, il 4,8% alle medie, il 12.6% alle superiori. Gli alunni che le hanno frequentate sono stati 961.166.

Tutti i dati

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur