Soluzione per diplomati magistrale non deve danneggiare precari delle Graduatorie ad esaurimento. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Vittoria Materietti – Sono una docente, diplomata nel 1999, poi laureata in Scienze della formazione primaria v.o. Faccio parte di quegli insegnanti che hanno seguito tutte le regole dettate per auspicare alla stabilizzazione, ma nonostante questo sono rimasti “truffati”, almeno fino ad ora.

Che si debba trovare una soluzione per i diplomati, è una necessità, ma penso anche che questa soluzione non debba LEDERE I DIRITTI DI ALTRI DOCENTI: i precari iscritti in GAE A PIENO TITOLO, dei quali io faccio parte.

I titoli che si leggono in questi giorni, nei quali si ipotizza un “congelamento” del posto sulle cattedre che sono state date ai dm in ruolo con clausola rescissoria, sarebbe l’ulteriore beffa nei nostri confronti: quei posti sono NOSTRI, sopratutto in seguito a ciò che è stato stabilità in Plenaria, sentenza che il nuovo ministro Bussetti dice di voler rispettare.

Auspico veramente che si considerino anche i NOSTRI DIRITTI.
Di noi non parla mai nessuno, ma ESISTIAMO e ci aspettiamo GIUSTIZIA.

Versione stampabile
anief
soloformazione