Solo frutta a scuola come merenda, ma i genitori insorgono

Stampa

A merenda solo frutta, come parte di un progetto che porta avanti una scuola di Livorno.

I genitori però hanno protestato per poter portare altri tipi di merenda, ma la preside è inamovibile.

La scuola deve educare, dice a Il Tirreno, e deve insegnare l’educazione alimentare per un corretto stile di vita per preservare la salute. Solo chi non può mangiare frutta su ordine del medico potrà portare a scuola qualcos’altro.

Il progetto prevede un frutto diverso al giorno: “Può essere uno stimolo per quei bambini che fanno altri tipi di merende, ad assaggiare cose nuove” ha concluso la preside.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur