Soliani (PD), interrogazione parlamentare su correttezza concorso a preside

di redazione
ipsef

red – ”Il ministro Gelmini non deleghi a FormezItalia la risposta sul concorso presidi, faccia chiarezza al più presto e dimostri che le procedure sono appropriate, regolari, cristalline”. Sono le parole della senatrice Pd, Albertina Soliani.

red – ”Il ministro Gelmini non deleghi a FormezItalia la risposta sul concorso presidi, faccia chiarezza al più presto e dimostri che le procedure sono appropriate, regolari, cristalline”. Sono le parole della senatrice Pd, Albertina Soliani.

”Altrimenti – continua la senatrice – ne tragga le conseguenze, e si dimetta per non aver garantito l’efficacia dell’amministrazione dello Stato”. In una interrogazione parlamentare urgente, la Soliani affronta la questione riguardante gli errori presenti nei testi e la fuga di notizie sui contenuti delle prove, affermando: ”Perchè slitta al 12 ottobre la prova di selezione del concorso per dirigenti scolastici che era invece fissata il 5 ottobre? Quali sono le motivazioni di questa decisione? Quali sono gli esiti dell’annunciato intervento della Polizia postale finalizzato ad accertare la regolarità del concorso? Il ministro dell’Istruzione pensa che i test siano comparabili con le esperienze internazionali o non suscitano, piuttosto, imbarazzo o sconcerto?”.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione