SNV. “Le prove Invalsi 2013 – Presentazione del Rapporto Nazionale”. Conferme dal Nord. Istituti tecnici Nord-Est migliori risultati matematica Licei del Sud. Aggiornato con il rapporto integrale

di
ipsef

red – Oggi presentati dall’Invalsi, in diretta streaming, i risultati delle rilevazioni 2013. Il nostro resoconto. Ottimi i risultati "anti-copioni", calano i comportamenti scorretti. Femminucce migliori dei maschietti, ma questi ultimi recuperano in matematica. Scarica il rapporto dell’Invalsi 2013

red – Oggi presentati dall’Invalsi, in diretta streaming, i risultati delle rilevazioni 2013. Il nostro resoconto. Ottimi i risultati "anti-copioni", calano i comportamenti scorretti. Femminucce migliori dei maschietti, ma questi ultimi recuperano in matematica. Scarica il rapporto dell’Invalsi 2013

La prova Invalsi ha coinvolto 13.232 scuole, 141,478 classi, 2milioni 800mila alunni e sono stati distribuiti 8milioni e mezzo di fascicoli.

Novità 2013

Nel 2013. Sono state introdotte domande nuove e nuove se ne stanno speriementando al fine di migliorare la qualità del risultato restituito alle scuole.

Lombardia, Veneto, Liguria e le due province autonome hanno partecipato anche la formazione professionale, dato importante al fine di creare prove differenziate ad hoc per questo tipo di percorso di studi

Tra le innovazioni, il Dott. Ricci ha ricordato l’introduzione della rotazione di domande e ordine delle risposte all’interno delle prove, al fine di limitare i "fenomeni impropri" e tollerati dagli insegnanti. Provvedimenti che hanno sortito buoni risultati.

Le regioni nelle quali negli anni passati il fenomeno era diffuso Calabria, Sicilia, Campania e Puglia si è riscontrato un calo

Quest’anno si è, invece, rilevato un aggravarsi dei "fenomeni impropri" dei in alcune aree del Lazio.

Grazie ad una collaborazione con l’Istat sono state velocizzate le operazioni di elaborazione dei dati e di conseguenza la consegna degli stessi alle scuole.

Risultati

Conferme da Trento che consegue risultati positivi in tutti i livelli e gli ambiti, al di sopra anche del Nord-Est che consegue generalmente risultati migliori.

Spostamenti positivi rispetto allo scorso anno si riscontrano a Bolzano, soprattuto per la lingua Italiana

Nel Mezzogiorno si riscontrano trend positivi soprattutto per Puglia e Basilicata.

Nell’area Centro si confermano gli ottimi risultati conseguiti dalla regione Marche.

Per quantor riguarda i dati rispetto al genere. Migliori risultati per le femminucce, ma si tratta di una differenza che si attenua con il crescere dei livelli scolastici. Invece, in matematica, le differenze a favore dei maschietti aumentano con l’aumentare dei livelli scolastici.

Scuola secondaria I grado

E’ il settentrione che ha maggiore tendenza al miglioramento

In Italiano. Le aree settentrionali tendono a migliorare rispetto ai livelli precedenti.

In Matematica fenomeno ancora più evidente, con miglioramenti progressivi rispetto al passato

Secondo anno secondaria II grado

Matematica. Si conferma per il Nord-Est un risultato soprendente: Bolzano, Trento, Veneto, Fiurli ed Emilia-romagna, per Istituti Tecnici,  conseguono risultati superiori rispetto ai licei del Sud e Sud-Isole, nonché statisticamente in linea con i Licei del resto del Nord.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione