Snals Ragusa propone l’abolizione delle aree di sostegno nella scuola secondaria di secondo grado

di Lalla
ipsef

Red – Vivace il dibattito sviluppatosi in provincia di Ragusa sul sostegno. Abbiamo già dato notizia dell’esposto alla Procura di 19 docenti per la costituzione degli organici e della la lettera di un gruppo di 63 docenti di sostegno della stessa provincia, rappresentati da un avvocato, che si difendono contestando l’impossibilità di una ripartizione equa ed equilibrata nelle singole aree, dato lo squilibrio delle classi di concorso afferenti alle singole aree. Oggi pubblichiamo la nota del prof. DiPasquale, segretario provinciale Snals, in cui si propone di abolire, nella scuola secondaria superiore, le aree, come nel primo grado, nella primaria e nella scuola dell’infanzia.

Red – Vivace il dibattito sviluppatosi in provincia di Ragusa sul sostegno. Abbiamo già dato notizia dell’esposto alla Procura di 19 docenti per la costituzione degli organici e della la lettera di un gruppo di 63 docenti di sostegno della stessa provincia, rappresentati da un avvocato, che si difendono contestando l’impossibilità di una ripartizione equa ed equilibrata nelle singole aree, dato lo squilibrio delle classi di concorso afferenti alle singole aree. Oggi pubblichiamo la nota del prof. DiPasquale, segretario provinciale Snals, in cui si propone di abolire, nella scuola secondaria superiore, le aree, come nel primo grado, nella primaria e nella scuola dell’infanzia.

La nota

"IL PROBLEMA

Il problema dell’individuazione delle aree disciplinari, da assegnare nelle scuole secondarie superiori frequentate da alunni in situazione di handicap, sta divenendo sempre più complesso. 

Siamo costretti ad assistere, anche in Provincia di Ragusa, a un aumento della conflittualità tra docenti appartenenti ad aree disciplinari diverse.
L’individuazione dell’area da attribuire pone non pochi problemi perché, se è vero che la stessa dovrebbe essere scelta tenendo conto delle esigenze degli alunni in situazione di handicap, è altrettanto vero che contribuisce a determinare gli organici degli insegnanti di sostegno. Nelle scuole secondarie superiori di secondo grado, a differenza di quanto accade negli istituti di primo grado, sono previste quattro aree disciplinari: scientifica (AD01), umanistica (AD02), tecnica professionale e artistica (AD03) e psicomotoria (AD04). Ogni anno, nella scuola superiore, si procede all’assegnazione delle aree disciplinari sia ai ragazzi diversamente abili, che si iscrivono alla prima classe, sia a quelli che, già inseriti, continuano il percorso scolastico.

LA NOSTRA PROPOSTA

Si propone di abolire, nella scuola secondaria superiore, le aree, come nel primo grado, nella primaria e nella scuola dell’infanzia.
Di fatto, tra i diversi ordini di scuola, si applica questa diversa metodologia nonostante sia lo stesso il dato normativo che regolamenta i vari ordini di scuola, cioè la legge 104 del 1992. Soltanto una successiva ordinanza ministeriale (la n. 78 del 23/03/1993) ha suddiviso in aree il sostegno alla scuola secondaria superiore. La suddivisione in aree disciplinari delle attività di sostegno non è dunque prevista dalla legge.  Nasce per via di una interpretazione del comma 5 dell’art. 13 della 104, che recita: "Nella scuola secondaria di primo e secondo grado sono garantite attività didattiche di sostegno, (…) realizzate con docenti di sostegno specializzati, nelle aree disciplinari individuate sulla base del profilo dinamico-funzionale e del conseguente piano educativo individualizzato". Una lettura attenta di questo comma sembrerebbe far pensare che l’espressione "nelle aree disciplinari" era riferita alle "attività didattiche" e non ai "docenti specializzati" che, per via della formazione acquisita, sono specializzati invece in tutte le aree.

LE CONTRADDIZIONI

Questa suddivisione per aree comporta che nell’area tecnica, confluiscono ben 133 tipologie di classi di concorso, dall’insegnante di diritto a quello di esercitazioni agrarie. Nell’area scientifica AD01 confluiscono 12 classi di concorso, nell’area umanistica AD02 confluiscono 25 classi di concorso e nell’area psicomotoria AD04 confluisce un’unica classe di concorso.

L’unificazione delle aree darebbe a tutti gli insegnanti le stesse possibilità."

Quando l’handicap viene usato: a Ragusa esposto dei docenti sulla costituzione degli organici

Ragusa, caos organici di sostegno

Versione stampabile
anief anief
soloformazione