Sms e parli come mangi

di
ipsef

red – Usare troppo gli sms limita l’arricchimento del linguaggio. A verificare gli effetti del "messaggiare" sul linguaggio è stato uno studio pubblicato sulla rivista "Dissertation and features"

red – Usare troppo gli sms limita l’arricchimento del linguaggio. A verificare gli effetti del "messaggiare" sul linguaggio è stato uno studio pubblicato sulla rivista "Dissertation and features"

Secondo lo studio in questione, chi è abituato ad utilizzare molto gli sms mostra più difficoltà nella comprensione verbale. La ricerca è stata svolta su un campione di studenti universitari, ai quali è stato chiesto di interpretare un certo numero di parole. Il risultato è stato che gli studenti maggiormente abituati all’invio di sms hanno presentato maggiori difficoltà, rispetto a quanti utilizzano i canali tradizionale come giornali, libri e riviste.

Il nostro dato di partenza sullo scrivere messaggi – ha affermato il ricercatore Joan Lee – era che incoraggia un linguaggio senza restrizioni e limiti, ma abbiamo visto che è un mito. Le persone che ‘accettavano’ e acquisivano più parole lo facevano perchè sapevano meglio interpretare il significato della parola anche se non le riconoscevano. Gli studenti invece che leggevano e scrivevano più messaggi rigettavano più parole, invece di acquisirle come possibili nuovi vocaboli”.

Leggere – ha concluso – incoraggia la flessibilità del linguaggio e l’acquisizione di parole diverse, aiuta a sviluppare capacità che permettono di interpretare e capire parole nuove o insolite. Al contrario scrivere messaggi è associato a rigidi freni linguistici, che spingono gli studenti a rigettare molte parole”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare