Sistema quarantene a scuola, maggiore lo sforzo richiesto alle famiglie che la reale efficacia. Virologo Broccolo: “Sacrificio richiesto non rende giustizia”

WhatsApp
Telegram

“La quarantena così come il lockdown va fatta in un momento preciso della pandemia, ha senso quando ci sono focolai ristretti in una popolazione che non è ancora immunizzata o che lo è poco immunizzata e quando i casi devono ancora crescere e non si è in una fase esponenziale.”

Così il virologo Francesco Broccolo dell’università di Milano Bicocca a Rete4 su quarantena, green pass e super Green pass illimitato.

“Serve affinché il focolaio non si diffonda in tutto il territorio, quindi la quarantena in questo momento nelle scuole non la vedo particolarmente adatta, il sacrificio che fanno le famiglie e i bambini non rende giustizia del reale effetto ed efficacia che può avere, perché è un virus che ha un R0 pari a 10, si diffonde con una potenza devastante, inarrestabile. Quindi tracciare tutti i contatti stretti in un momento in cui l’incidenza è alta, la popolazione è iper-immune, non è uno sforzo o una politica di mitigazione che ha un buon senso”, ha concluso.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur