Sisma. ANP, a Roma controlli solo su richiesta, non è serietà

di redazione
ipsef

“I controlli nelle scuole di Roma ci risultano random e su segnalazione dei presidi: chiediamo alle amministrazioni competenti maggiore serietà, Comune e Città metropolitana non possono andare a controllare solo dove ci sono segnalazioni perché i responsabili sono loro”. E’ l’allarme lanciato dal presidente della Associazione Nazionale Presidi (ANP) di Roma e Lazio Mario Rusconi.

“Per quanto riguarda la Città metropolitana -spiegaci risultano verifiche in una scuola sì e una no, mentre i municipi stanno mettendo in moto i tecnici solo laddove le scuole ne abbiano fatto richiesta. Ma se ieri, che era domenica, qualche preside non si fosse preso la briga di andare a controllare l’Istituto, le verifiche rischiavano di saltare”. “Per quanto ci riguarda – aggiunge – sappiamo che molte scuole romane sono in difficoltà e in questo contesto stimiamo che il terremoto di ieri abbia prodotto danni nel 20% degli istituti, tra crepe e cornicioni crollati”.

Versione stampabile
soloformazione