Sisa. Mobilitazione dal 24 aprile al 1° maggio e sciopero studentesco il 30 aprile

di redazione
ipsef

SISA – In ragione dell’importante e generale mobilitazione contro le proposte governative, il SISA sostiene lo sciopero dei docenti e degli ATA promosso dai sindacati di base per il 24 aprile prossimo e quelli contro le prove Invalsi e promuove lo sciopero nazionale studentesco, con manifestazione a Milano il 30 aprile 2015, con concentramento alle ore 9.00 in largo Cairoli.

SISA – In ragione dell’importante e generale mobilitazione contro le proposte governative, il SISA sostiene lo sciopero dei docenti e degli ATA promosso dai sindacati di base per il 24 aprile prossimo e quelli contro le prove Invalsi e promuove lo sciopero nazionale studentesco, con manifestazione a Milano il 30 aprile 2015, con concentramento alle ore 9.00 in largo Cairoli.

È importante moltiplicare le mobilitazioni per ottenere una scuola partecipata capace di costruire i saperi e respingere la “buona s(cu)ola”, per chiedere un mondo del lavoro che garantisca tutele per tutte e tutti, preveda il reddito di cittadinanza e contro il “jobs act” che stabilisce l’assenza per tre anni di qualunque contributo pensionistico e contro le proposte del ministro Poletti che vuole far lavorare gratis i minorenni d’estate, invece di trovare lavoro per i tanti maggiorenni disoccupati, per un mondo ecocompatibile, per la sostenibilità alimentare e contro le speculazioni delle multinazionali presenti all’Expo.

Per tutte queste e per molte altre ragioni è importante permettere alla scuola, alla cultura, alla costruzione dei saperi di ritrovare la centralità nel dibattito e nel confronto sociale.

In ragione di ciò auspichiamo non solo che le due giornate di lotta del 24 e del 30 aprile possano vedere la più larga partecipazione, ma ci auguriamo anche che le manifestazioni del 25 aprile, il SISA sarà presente a Milano per onorare il 70° della Liberazione dal nazifascismo e del 1° maggio, giornata internazionale di lotta per i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, degli studenti e dei disoccupati, dei precari e dei migranti e per il reddito di cittadinanza dai 18 ai 68 anni di mille euro senza limiti e vincoli per tutte e tutti, che vedrà il SISA presente a Trst/Trieste, ricorrendo il 70° della Liberazione di Trst/Trieste, e a Milano anche per ribadire nella grande manifestazione NoExpo il diritto alla sovranità alimentare e a una alimentazione sicura e garantita per ogni cittadino della terra, possano rappresentare importanti momenti di riscossa sociale e civile.

Davide Rossi

Segretario generale

 

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare