Sinopoli (Flc Cgil): “Se la scuola non riapre sarà un fallimento”

Stampa

Il segretario della Flc Cgil attacco Governo e Regioni sulle difficoltà di aprire le scuole in 7 gennaio, come previsto.

Si pensa di chiudere le scuole o di non riaprirle il 7 gennaio “perché è la via più semplice e perché non sono stati risolti i problemi che dovevano essere affrontati. La verità è che siamo di fronte all’ennesimo fallimento del sistema Paese sulla scuola; non è stato fatto nulla in questi mesi: le prime responsabilità sono delle Regioni“. Lo ha detto all’Ansa Francesco Sinopoli che guida la Flc Cgil.

Riapertura scuole, Sinopoli (Flc Cgil): “Il 7 gennaio non diventi un’altra data slogan. Bisogna intervenire subito” [INTERVISTA]

Il sindacalista aggiunge: “A fare le spese della terza ondata è sempre la scuolaAnche in legge di bilancio non c’è nulla per affrontare una emergenza che durerà mesi: corsie preferenziali per i tamponi non ci sono state, né organico in più“.

Covid-19, in dubbio rientro a scuola dal 7 di gennaio. Dipenderà dall’andamento epidemiologico

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur