Sinopoli (Flc Cgil): “Obbligo scolastico fino a 18 anni e rinnovamento dei contenuti e delle metodologie”

WhatsApp
Telegram

Francesco Sinopoli è stato confermato come leader della Flc Cgil. La sua nomina è stata votata alla fine dei lavori congressuali con il 87,6% dei voti a suo favore.

Nel corso del suo intervento, Sinopoli ha denunciato l’offensiva ideologica della destra sulle scuole, citando le dichiarazioni del ministro Valditara sulla storia e sulle umiliazioni subite dai bulli, e la meritocrazia nella selezione. Questo governo sta delineando una scuola che esclude molti giovani dai processi cognitivi veri e non insegna il pensiero critico.

La scuola diventa un luogo che forma “soldati più che cittadini”, concentrati sul mercato del lavoro precario e a bassa qualificazione, con l’impresa come riferimento sociale prevalente. L’obiettivo è quello di “costruire un nuovo senso comune nazionalista, produttivista e sempre più soggetto all’autorità”. Anche una parte della sinistra è stata sensibile all’idea della buona scuola di una volta.

Per questo, Sinopoli propone una “valutazione formativa” al posto della meritocrazia, per valorizzare il ruolo dei docenti e la loro libertà di insegnamento.

Il segretario ha anche richiamato l’attenzione sulla necessità di una revisione dei cicli scolastici, che dovrebbero portare l’obbligo scolastico fino ai 18 anni, con un rinnovamento dei contenuti e delle metodologie. Inoltre, ha chiesto la cancellazione dell’alternanza scuola-lavoro nelle sue attuali forme, poiché il rapporto tra scuola e lavoro dovrebbe essere un’esperienza di apprendimento e senso.

Spazio anche alle considerazioni sull’attualità scolastica. Aggiornamenti sulla trattativa per il rinnovo del contratto 2019-2021. Le interlocuzioni hanno  portato a un primo risultato: un aumento dello stipendio del 3,78% che i lavoratori hanno già iniziato a percepire. Tuttavia, la trattativa continua.

Al momento, ai 300 milioni stanziati dal precedente governo per la valorizzazione della professione, che il sindacato rivendica vadano verso la retribuzione fissa, se ne sono aggiunti altri 100.

Molti dei temi in discussione potrebbero non essere risolti in questa tornata contrattuale. Sinopoli ha sottolineato che il contratto in discussione è già scaduto, quindi è necessario pensare alla prossima tornata, quella del 2022-2024.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri