Sinistra Italiana: ora ad istruzione va aggiunto merito, che significa selezione naturale

WhatsApp
Telegram

“Prima si chiamava Ministero della Pubblica Istruzione, poi è sparito l’aggettivo; ora la destra lo chiama “Istruzione e merito”. Continua la deriva, probabilmente avrebbero voluto chiamarlo “Istruzione, merito e selezione naturale”, ma avranno pensato che è troppo presto per scoprire le carte.

Lo affermano Giuseppe Buondonno Responsabile Scuola di Sinistra Italiana e i deputati dell’Alleanza Verdi Sinistra Franco Mari ed Elisabetta Piccolotti.

“Anche per questo saremo fermamente all’opposizione di questo governo – proseguono gli esponenti di SI – perché ha, tra l’altro, un’idea selettiva e non inclusiva della scuola. Il merito, in una società in cui gli studenti partono da condizioni sociali profondamente diverse, è un inganno”.

“La scuola della Costituzione non serve a fare graduatorie, ma a far crescere tutte e tutti, secondo possibilità e inclinazioni. Sarà opposizione dura anche su questo; presenteremo una proposta di legge che va in tutt’altra direzione”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana