Sindaco Cerignola rimprovera bambino bocciato. Qualcuno polemizza per i toni duri. Lui: lo rifarei

di
ipsef

"Sei stato bocciato, – dice il sindaco ad un bambino che quasi con orgolio afferma di essere stato bocciato – stupido che sei, hai detto con contentezza che sei stato bocciato"

"Sei stato bocciato, – dice il sindaco ad un bambino che quasi con orgolio afferma di essere stato bocciato – stupido che sei, hai detto con contentezza che sei stato bocciato"

Qualcuno ha polemizzato per i toni duri del sindaco che si è rivolto al giovane bocciato a scuola.

"A scuola si studia, – ha esortato il primo cittadino – altrimenti sempre nu trimone rimani"

"Quando ricomincia la scuola – lo ha esortato infine – voglio sapere che ci vai e che studi, altrimenti vengo a casa tua e ti vengo a spezzare entrambe le gambe. Guardami in faccia, me lo prometti? Avete sentito?"

Questo il commento del sindaco sul suo profilo FB

Polemiche sul mio rimprovero al ragazzino, ieri sera?
Si era VANTATO di essere stato bocciato. 
L'ho rimproverato, duramente e lo rifarei cento volte. 
Dopo l'ho tenuto abbracciato per tutto il tempo e gli altri ragazzini mi passavano di fianco e mi sussurravano di essere stati promossi. 
IO SONO LA VOSTRA OSSESSIONE!

Ecco il video

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione