Sindacati Sicilia, su dimensionamento nessun esito chiaro

di redazione

item-thumbnail

Comunicato – “Nessuna fumata bianca dal tavolo tecnico regionale sul dimensionamento della rete scolastica siciliana, tenutosi in data odierna, presso i locali dell’Assessorato all’istruzione e alla formazione professionale della Regione Siciliana”.

Lo dicono in una nota congiunta i segretari regionali di Flc Cgil, Adriano Rizza, Cisl Scuola, Francesca Bellia, e Uil Scuola, Claudio Parasporo.

“Ribadiamo con fermezza – aggiungono – le ragioni già esposte nel comunicato del 16 gennaio scorso, chiedendo, pertanto, all’assessore Lagalla di mantenere per il prossimo anno scolastico l’attuale assetto. Nel contempo chiediamo di avviare un reale confronto tra tutte le parti interessate. Confronto che fino ad oggi, per vari motivi, è mancato”.

“Non si possono prendere decisioni – continuano Rizza, Bellia e Parasporo – ad una settimana dalla chiusura delle iscrizioni scolastiche, stante l’impossibilità, perdurante da mesi, di interlocuzione con il direttore dell’Usr Sicilia non ancora nominato, senza conoscere tutti gli esiti delle conferenze provinciali svoltesi, senza avere avuto la possibilità di interloquire nel merito con i dirigenti degli ambiti provinciali, alcuni dei quali peraltro privi di nomina direttoriale”.

“Auspichiamo – concludono – che l’assessore Lagalla accolga la nostra richiesta ed il nostro appello”.

Versione stampabile
soloformazione