I sindacati chiedono al Miur di permettere ai docenti di ruolo di presentare la domanda per il concorso, necessaria per il ricorso

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Per poter fare ricorso avverso l’esclusione dalla partecipazione al concorso i docenti assunti a tempo indeterminato hanno la necessità di presentare la domanda di partecipazione. Il sistema on line permette la presentazione della domanda ai candidati che hanno acquisito il titolo di accesso oltre i limiti temporali previsti dal bando (dalla loro esclusione deriverà il contenzioso), ma non ai docenti di ruolo.

Lalla – Per poter fare ricorso avverso l’esclusione dalla partecipazione al concorso i docenti assunti a tempo indeterminato hanno la necessità di presentare la domanda di partecipazione. Il sistema on line permette la presentazione della domanda ai candidati che hanno acquisito il titolo di accesso oltre i limiti temporali previsti dal bando (dalla loro esclusione deriverà il contenzioso), ma non ai docenti di ruolo.

Lo Snals ha quindi fatto notare all’Amminitrazione che "non è né cancellabile né forzabile al sistema la dichiarazione contenuta al punto f) “ di non prestare servizio in qualità di insegnante con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali ”, predisposta in tal senso dall’Amministrazione, quale interpretazione letterale dei contenuti dell’art. 2 (requisiti di ammissione) del bando che prevede al comma 6 “ non possono partecipare ai concorsi coloro che alla data di pubblicazione del presente decreto sulla gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana, quarta serie speciale, concorsi ed esami, prestano servizio su posti e cattedre con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali .

E’ stato richiesto sia dallo SNALS-Confsal che dalle altre delegazioni di modificare il citato punto f) della sezione D del modulo domanda, consentendo, in analogia a quanto prevede il sistema in relazione ai titoli di accesso per cui non è previsto alcun blocco, al personale a tempo indeterminato, di presentare la domanda di partecipazione al concorso, con procedura Polis, e di instaurare, successivamente, uno specifico contenzioso in relazione alla immotivata preclusione di partecipazione al concorso del personale docente a tempo indeterminato, inserita all’ultimora nel bando, senza alcun confronto con le organizzazioni sindacali".

Ricordiamo infatti che i docenti assunti a tempo indeterminato con contratto di lavoro a tempo indeterminato è l’unica categoria di lavoratori ad essere esclusa dalla partecipazione al concorso (art. 2 punto f del dm n. 82 del 24 settembre 2012).

Esclusi dal concorso i docenti di ruolo

Non risultano problemi invece in merito alla presentazione della domanda per i candidati che chiedano di partecipare al concorso pur essendo in possesso di un titolo di studio conseguito oltre il limite temporale indicato nel bando. I candidati saranno naturalmente esclusi e da ciò deriverà la possibilità di instaurare il contenzioso.

Non risulta pervenuta, al momento, la risposta dell’Amministrazione.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito