Studente morto a milano, un’ora di assemblea sindacale il 31 ottobre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il piccolo alunno di 6 anni caduto nella tromba delle scale della scuola primaria Pirelli di Milano non ce l’ha fatta.

Il piccolo è caduto facendo un volo di undici metri.

Sembra che il bambino avesse chiesto all’insegnante di andare in bagno e che mentre tornava in classe si sarebbe sporto dalla ringhiera per poi cadere.

Immediatamente soccorso, il bimbo è stato ricoverato al Niguarda privo di coscienza e con gravi traumi alla testa, al bacino, al femore e probabili lesioni al rene e alla milza.

In procura attualmente non ci sono indagati, ma è stato aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato “lesioni colpose per omessa sorveglianza”. Al vaglio dei magistrati c’è quindi il comportamento di maestri e personale scolastico.

I sindacati FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams, scrivono in un comunicato,  invitano RSU e delegati di tutti gli istituti d’Italia a riunirsi per un’ora di assemblea sindacale, in ogni scuola, il prossimo 31 ottobre, per assumere l’impegno a richiamare la massima attenzione di tutti sui rischi di chi studia e lavora in edifici inadeguati, con organici precari e insufficienti, questioni che esigono un interesse costante da parte della politica e soprattutto una concreta capacità di intervento attraverso scelte mirate e coerenti di investimento a supporto della sicurezza di strutture e impianti e di efficaci strategie di prevenzione.

Roma, 22 ottobre 2019

Flc CGIL Francesco Sinopoli
CISL Scuola Maddalena Gissi
UIL Scuola Rua Giuseppe Turi
SNALS Confsal Elvira Serafini
GILDA Unams Rino Di Meglio

Morto il bimbo precipitato in tromba scale a scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione