Sindacati, ANP ci attacca in modo ingiustificato. Non fomentiamo “inutili tensioni”

WhatsApp
Telegram

Scontro a compi di comunicati tra SNALS, FLCGIL, CISL, UIL e GILDA da un lato e ANP (associaizone nazionale presidi) dall'altro.

Scontro a compi di comunicati tra SNALS, FLCGIL, CISL, UIL e GILDA da un lato e ANP (associaizone nazionale presidi) dall'altro.

Oggetto del contendere il vademecum dei sindacati dei docenti per "difendersi" dalla riforma della scuola.

L'ANP non ci sta e oggi ha pubblicato un comunicato che a muso duro accusa i sindacati di "fomentare tensioni",.

Questa sera il comunciato congiunto per rispondere all'associazione dei presidi, "Non è proprio accettabile il contenuto del documento con cui l’ANP ci accusa di voler fomentare, con le nostre indicazioni sull'applicazione della 107, “inutili tensioni”. Ma quale sabotaggio della legge, ma quale disobbedienza! Legga con più attenzione e meno pregiudizi quanto abbiamo scritto, l’ANP: si accorgerà che il nostro invito è a far valere la disciplina legislativa e contrattuale esistente nei punti che restano pienamente in vigore, non essendo stati abrogati dalla legge 107. Anche quelli, se pure non piacciono a qualcuno, vanno attuati e applicati. Né si può tollerare che si consideri eversiva l’espressione di opinioni e pareri di un organo collegiale."

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito