Sindacati: il 14 dicembre a Montecitorio chiederanno risorse aggiuntive per il contratto, potenziamento infanzia e ATA, eliminazione divieto supplenze ATA

WhatsApp
Telegram

Un’assemblea pubblica è prevista a Montecitorio il prossimo 14 dicembre. Vi parteciperanno i sindacati UIL Scuola, Flc-Cgil, Cisl scuola e Snals.

Un’iniziativa – spiegano in una nota congiunta – per raccontare la scuola possibile, quella fuori dalle strettoie della burocrazia, quella fondata sulla liberta’ di insegnamento, quella non piu’ fanalino di coda.

“L’obiettivo che ci poniamo – sottolineano i segretari generali – e’ ottenere nella legge di Bilancio, in discussione alle Camere, risorse aggiuntive per la scuola, da investire anche nel rinnovo contrattuale, il cui negoziato va accelerato. Vanno poi potenziati gli organici del personale Ata e quelli dell’infanzia, va tolto il divieto di sostituzione del personale Ata, indispensabile per il funzionamento delle nostre scuole”.

Investimenti nel sistema dell’istruzione e un confronto piu’ serrato e veloce per il rinnovo del contratto: su questi temi, “che rispondono all’interesse dell’intera comunita’ sociale e vanno a tutelare i diritti delle giovani generazioni per una istruzione di qualita’” i sindacati intendono sollecitare “un coinvolgimento ampio di tutta la societa’ civile, a partire dall’assemblea pubblica a Montecitorio di meta’ dicembre”.

I sindacati hanno promosso una petizione

http://www.petizioni.net/manifesto-scuola-bene-comune

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana