Sigarette elettroniche: vietata vendita a minori 16 anni

di redazione
ipsef

Governo – E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 232 del 5 ottobre 2011 l’Ordinanza del Ministero della Salute sul divieto di vendita di sigarette elettroniche contenenti nicotina, ai minori di 16 anni. La sostanza, contenuta nei filtri, seppur in minime quantità, potrebbe indurre l’adolescente al fumo, provocando un’assuefazione non consapevole.

Governo – E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 232 del 5 ottobre 2011 l’Ordinanza del Ministero della Salute sul divieto di vendita di sigarette elettroniche contenenti nicotina, ai minori di 16 anni. La sostanza, contenuta nei filtri, seppur in minime quantità, potrebbe indurre l’adolescente al fumo, provocando un’assuefazione non consapevole.

 Secondo il parere del Consiglio superiore di sanità, mancano oggi le conoscenze sulla maggior parte dei sistemi elettronici in questione, sugli effetti sulla salute dei composti organici e dei prodotti per la vaporizzazione in essi utilizzati; mancano inoltre studi che dimostrino l’effettiva efficacia e sicurezza dei dispositivi nel favorire la cessazione dell’abitudine al fumo.

L’ordinanza avrà quindi efficacia per 12 mesi dal giorno successivo alla sua pubblicazione in gazzetta, in attesa della definizione di una regolamentazione di questi dispositivi elettronici sulla base di nuove evidenze scientifiche.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione