Sicurezza sul lavoro, educazione parte dalla scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Bisogna partire dalla scuola se si vuole contrastare il fenomeno delle morti bianche, cioè i decessi sul posto di lavoro, o le situazioni di infortuni che seppur meno drastiche portano a conseguenze pesanti.

Per questo motivo a Bologna si darà vita all’evento “Ambiente Lavoro“, una tre giorni di studio alla salute e prevenzione sul posto di lavoro.

Fra le novità formative che coinvolgono anche gli studenti, ci saranno la presentazione di un libro sulla sicurezza totalmente dedicato ai bambini e la messa in scena dello spettacolo teatrale “Processo all’infortunio: la parola ai giurati”.

Secondo l’Inail in Italia sono state registrate 713 denunce con esito mortale nei primi otto mesi del 2018, con una crescita di 31 unità rispetto al dato dello stesso periodo del 2017 (+4,5%).

La scuola, oltretutto, non è un luogo di lavoro esente da infortuni. Nel 2017 sono state oltre 75mila le denunce di infortuni occorsi ad alunni delle scuole statali, oltre alle 5mila relative ad allievi di scuole non statali. Questo evidenzia come anche tra i banchi di scuola si possano correre rischi a causa di comportamenti scorretti e strutture edili oramai invecchiate, come palestre o aule.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione