Sicurezza e responsabilità DS, Miur affronterà questione con il Ministero del Lavoro

WhatsApp
Telegram

La sicurezza degli edifici scolastici rappresenta uno dei motivi, che hanno spinto i dirigenti scolastici a scendere in piazza il 25 maggio 2017. 

I dirigenti contestano il fatto che, in quanto datori di lavoro, sono ritenuti responsabili pur non essendo i proprietari degli edifici scolastici, appartenenti agli enti locali. Tale situazione ha portato anche a delle condanne di alcuni dirigenti per danni dovuti a problematiche strutturali degli edifici.

In risposta alla protesta dei dirigenti, è stato presentato un disegno di legge volto a modificare le disposizioni in materia del D.lgs n. 81/08.

L’argomento è stato oggetto di discussione nel corso dell’incontro, svoltosi il 17 luglio u.s., tra Miur e sindacati dedicato alla semplificazione per superare l’eccesso di burocrazia che grava sul lavoro dei DD.SS.

L’Amministrazione, come riferito dall’ANP, ha chiesto ai sindacati di essere informata sulle posizioni di ciascuna organizzazione sindacale, espresse durante le audizioni presso le Commissioni riunite “Istruzione” e “Ambiente e Lavoro” della Camera.

La richiesta nasce dall’intenzione di esaminare la problematica delle responsabilità del dirigente della scuola anche attraverso un dialogo con il Ministero del lavoro.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO