Sicurezza, nuovi obblighi per i dirigenti scolastici. Circolare Inail

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

A partire dal 12 luglio scorso, le scuole dovranno attenersi alle nuove disposizioni fornite dall’Inail in tema di sicurezza.

Che cosa dice la circolare

La novità è contenuta nella circolare n.29/2018 dell’11 luglio.

Il documento prevede che la comunicazione del nome del responsabile per la sicurezza del lavoro debba avvenire esclusivamente per via telematica.

Con il documento, l’Inail obbliga il dirigente scolastico a trasmettere per via telematica allo stesso Istituto, ovvero al Sistema informativo i nomi dei rappresentanti dei lavoratori in tema di sicurezza.

La circolare prevede anche che il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur) debba inoltrare la comunicazione secondo le indicazioni fornite nel paragrafo “Istruzioni Operative”.

Il rinnovo della comunicazione

Durante la prima comunicazione andranno indicati i nomi dei rappresentanti già eletti o quanto meno designati. Nel caso in cui ci fossero variazioni rispetto ai nomi forniti, queste andranno segnalate, altrimenti viene ritenuta valida l’ultima comunicazione inoltrata anche se non aggiornata rispetto alla realtà.

Un’altra parte importante del documento è la seguente: “è escluso dall’obbligo di richiesta delle credenziali di accesso all’Istituto, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca che può procedere all’inoltro della comunicazione del nominativo RLS in cooperazione applicativa tramite una nuova area funzionale SIDI dedicata alle istituzioni scolastiche e agli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica per la compilazione e l’invio, in modalità on line, dei nominativi dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza“.

Qui tutte le informazioni relative alla comunicazione del succitato nominativo tramite SIDI

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione