Sicurezza. Il 52% degli edifici scolastici non in possesso del Certificato di Prevenzione Incendi, a rischio chiusura

WhatsApp
Telegram

L’Associzione A.N.DI.S. attraverso una lettera al Ministro Fedeli rappresenta la preoccupazione dei Dirigenti Scolastici per la situazione che si è venuta a determinare per la mancata approvazione nella legge di bilancio 2018 della proroga dei termini per la messa a norma antincendio degli edifici scolastici.

Lo scenario che si prospetta d’ora avanti per il sistema scolastico italiano – scrive il Prof. Paolino Marotta Presidente Nazionale dell’associazione – è davvero drammatico, considerato che gli edifici non in possesso del Certificato di Prevenzione Incendi sono il 52,6% del totale (secondo il Rapporto Ecosistema Scuola 2017 di Legambiente) e rischiano di es-sere chiusi al pur minimo sopralluogo degli enti di vigilanza.

Tanto premesso, l’A.N.DI.S. sollecita un autorevole intervento del Ministro presso il Dipartimento dei Vigili del Fuoco perché venga emanato un decreto ad hoc che consenta agli enti proprietari di procedere al progressivo adeguamento alla norma degli edifici scolastici, magari con step triennali in analogia a quanto già avviene per le strutture sanitarie.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur