Sicilian Ghost Story, apertura stagione scolastica del sabato 16 settembre a Pordenone

comunicato Scuola Indigo film – Sabato 16 settembre, nell’ambito del Festival Pordenonelegge i registi Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, assieme a Marco Mancassola (autore del racconto ‘Un cavaliere bianco’ da cui il film ha tratto ispirazione) si confronteranno sul valore del racconto per portare all’attenzione dei più giovani un evento così tragico nella memoria dell’intero Paese. Coordina l’incontro Nicola Lagioia.

L’evento a Pordenone inaugura idealmente la stagione scolastica del film dopo il suo lungo e serrato tour estivo che ha visto il film proiettato in diverse piazze, cinema, festival ed arene. Sono centinaia inoltre i messaggi di ringraziamento, i commenti e le testimonianze che continuano ad arrivare quotidianamente sulla pagina Facebook del film e ai registi, che ormai da tre mesi stanno accompagnando il film in molte città incontrando e parlando direttamente agli spettatori.

Le richieste del film da nord a sud da parte di istituti e referenti scolastici sono già tantissime, questo grazie anche all’alto valore didattico del film definito da una docente come “un meraviglioso punto di lettura che permette di vederlo con ragazzi e di parlarne con loro”. Per il suo valore educativo Sicilian Ghost Sotry è stato inoltre già proiettato lo scorso maggio sulla Nave della Legalità, promossa dal MIUR e dalla Fondazione Falcone per celebrare il 25° anniversario della strage di Capaci e dire no a tutte le mafie.

Insegnanti e dirigenti avranno l’opportunità di organizzare una matinée con gli studenti, ricevendo una scheda di approfondimento realizzata ad hoc per accompagnare il lavoro dei ragazzi e degli insegnanti in classe. Avranno così l’opportunità di vedere il film e confrontarsi con una molteplicità di temi che in esso sono racchiusi: dal romanzo di formazione al film di genere, passando per la trasposizione di un romanzo in opera cinematografica e, non ultimo, il racconto di un fatto di cronaca.

Sicilian Ghost Story, l’opera seconda di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, liberamente tratto dal racconto di Marco Mancassola “Un cavaliere bianco” (in “Non saremo confusi per sempre”, Einaudi, 2011), è dedicato a Giuseppe Di Matteo, il giovane sequestrato e ucciso dalla Mafia. Film di apertura alla Semaine de la Critique all’ultimo Festival di Cannes, e distribuito adesso in più di 20 paesi nel mondo, riesce ad affrontare un fatto così terribile attraverso la dimensione della favola nera e a restituire a Di Matteo una dignità nella memoria che da tempo non c’era più.

Come hanno dichiarato i due registi Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, “Sicilian Ghost Story è un atto d’amore per le giovani generazioni perché in loro può esserci la possibilità di riscatto necessaria per recuperare un’umanità perduta. Nel nostro film il fantasma di un ragazzino intrappolato nel buio delle nostre coscienze può finalmente sfondarle e liberarsi nel luminoso spazio della vita”.

PER ORGANIZZARE UNA MATINÉE:
[email protected]

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!