Sicilia, via libera a piano triennale offerta formativa istituti tecnici superiori

Via libera del governo Musumeci al nuovo piano triennale dell’offerta formativa per gli Istituti tecnici superiori della Sicilia. Obiettivo della Regione, sostenere  l’ampliamento dell’offerta 2020-2022 sia rafforzando i percorsi già in essere, sia introducendo nuove opportunità formative grazie al riconoscimento di nuove sei fondazioni.

“L’obiettivo è quello di accrescere la competitività delle aziende in quanto i percorsi proposti dagli ITS rispondono sia alla domanda di  formazione espressa dai giovani che a quella del tessuto  imprenditoriale regionale che necessita di profili professionali  altamente specializzati soprattutto nei settori del turismo,  dell’agroalimentare, dell’ambiente, delle tecnologie innovative e  delle energie rinnovabili – afferma l’assessore regionale  all’Istruzione Roberto Lagalla – La loro sinergia può rappresentare
per la Sicilia un importante fattore di crescita economica ed è  proprio in questa direzione che il governo Musumeci ha deciso di puntare”.

I dati più recenti dimostrano come, grazie agli ITS, circa l’80% dei  diplomati trovi rapidamente occupazione al termine degli studi. I  percorsi hanno una durata biennale, per un totale di 1.800/2.000 ore,  di cui almeno il 30% di tirocinio aziendale. Per iscriversi, è necessario sostenere e superare una prova di accesso e la partecipazione è gratuita in quanto gli ITS sono finanziati con fondi pubblici, sia nazionali che comunitari. A conclusione del percorso, a seguito di una verifica finale, si consegue il diploma di Tecnico superiore, equivalente al V livello del Quadro europeo delle qualifiche, riconosciuto in tutti i Paesi dell’Ue, con l’indicazione dell’area tecnologica e della figura nazionale di riferimento.

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”