Sicilia, Musumeci: “La didattica a distanza per le scuole superiori sarà per il 75%”

Stampa

 Il governo regionale siciliano sta valutando una modifica dell’ordinanza che ha imposto la chiusura a tutte le scuole superiori dell’Isola come misura di contenimento dell’epidemia da coronavirus: l’esecutivo guidato da Nello Musumeci intende lasciare ai dirigenti scolastici “la possibilità di scegliere per una quota del 25%” se adottare la didattica a distanza.

A rivelarlo è stato lo stesso governatore nel corso di una intervista a ‘Tgcom 24’.

“Stiamo implementando la precedente ordinanza – ha spiegato Musumeci -, quindi la didattica a distanza non resta necessariamente per il 100% ma per il 75%”.

“La scuola era già un caos annunciato. Da diversi mesi sostenevamo che sul fronte scolastico non c’erano linee improntate alla chiarezza e all’omogeneità”.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!